Il patrimonio

Biblioteca

Biblioteca

In ottemperanza alle nuove misure di contrasto e contenimento dell'emergenza epidemiologica da COVID-19 previste dal Dpcm del 3 novembre 2020 (art. 1, lettera r) la Fondazione Sicilia comunica che sono sospese le mostre e i servizi di apertura al pubblico di Villa Zito, Palazzo Branciforte e della Biblioteca.


 

La Biblioteca della Fondazione Sicilia si trova all’interno di Palazzo Branciforte e possiede circa 50 mila volumi. Insieme alle collezioni e al patrimonio artistico fruibili al pubblico, è inserita nel percorso espositivo del Palazzo. Svolge una funzione culturale di grandissimo rilievo per la città e per gli studiosi che hanno la possibilità di consultare monografie e periodici non facilmente reperibili nelle altre biblioteche cittadine.

Il patrimonio librario della Biblioteca accompagna le collezioni artistiche della Fondazione con le ricche sezioni specializzate dedicate alla Storia della Sicilia, alla Storia dell’Arte, alla Numismatica e all’Archeologia. La Biblioteca possiede, inoltre, la prestigiosa raccolta dei volumi del Grand Tour, che raccontano e illustrano il grande viaggio in Sicilia raccontato da studiosi e artisti come l’abate Jean Claude Richard de Saint-Non, Jean Houel, Achille Étienne Gigault de la Salle che, tra la fine del ‘700 e per tutto l’800, hanno esplorato le antichità e il patrimonio artistico siciliano.

La grande sala lettura è posta al primo piano del Palazzo ed è decorata dal meraviglioso affresco di Ignazio Moncada di Paternò. Le 16 postazioni, riservate agli utenti per lo studio e la consultazione di volumi, sono provviste di prese lan per il collegamento internet, nonché della rete wi-fi.

Si possono consultare enciclopedieannuaridizionari, periodicimiscellanee e monografie riguardanti la ricca sezione generale e quella economico-giuridica proveniente dalla raccolta del Banco di Sicilia, ma anche le sezioni specializzate in Storia della Sicilia, Storia dell’Arte, Numismatica e Archeologia e numerose pubblicazioni rare e particolarmente pregiate per le caratteristiche editoriali.

La Biblioteca possiede anche un importante Fondo librario antico costituito da pubblicazioni stampate dal 1501 al 1830.

Di particolare importanza, soprattutto per gli specialisti del settore, è il Fondo librario specializzato in Numismatica, la cui parte consistente è costituita dalla collezione di monografie e periodici provenienti dalla biblioteca privata di Vittorio Emanuele III. I prestigiosi volumi sono tutti riconoscibili per specifiche annotazioni, sigle e timbri apposti quasi sempre sui frontespizi.

Ad incrementare il prestigioso patrimonio della Biblioteca spicca, per il valore documentario e storico, il Fondo Restivo (donato nel 2005 dalla famiglia di Franco Restivo, illustre uomo politico e professore universitario siciliano) con circa 8.000 volumi dedicati alla Sicilia ma anche alla Storia, al Diritto, all’Arte, alla Filosofia e alla Letteratura.

Il patrimonio librario della Fondazione Sicilia è arricchito, inoltre, dai volumi appartenenti al Servizio Studi del Banco di Sicilia, alla Cassa di Risparmio Vittorio Emanuele per le Province Siciliane, oltre a una consistente raccolta di testate dei bollettini e delle riviste del Banco di Sicilia, oggi disponibili solo presso la Fondazione con un patrimonio di circa 20.000 volumi e conservati a Villa Zito.

 

I volumi conservati a Villa Zito potranno essere messi a disposizione degli studiosi, presso la sala lettura della Biblioteca di Palazzo Branciforte, il giorno successivo alla richiesta di consultazione.

--------

La Biblioteca è aperta al pubblico dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle 17.00

--------

La richiesta di consultazione dei volumi avviene dalle 9.00 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 16.30

 

_________

 

 

                  

La Biblioteca della Fondazione Sicilia è struttura cooperante del
Polo SBN della Biblioteca Comunale di Palermo.

 

 

Codice PoloPA1 
Codice Biblioteca nell'ambito del Polo:  BS
Codice Anagrafe biblioteche italiane: IT-PA0097

 

::::: Clicca qui per accedere all'OPAC della Biblioteca :::::

 

Per la richiesta di fotoriproduzioni è possibile scaricare il Regolamento e il relativo modulo

Gallery