CONCLUSO – Bando “Borghi abbandonati” – Intervento di restauro/conservazione del patrimonio storico culturale

Scadenza:

28/02/2022

Bandi

I Borghi abbandonati Interventi di restauro/conservazione del patrimonio storico culturale
La Fondazione Sicilia, così come stabilisce il suo Statuto, opera nei settori ammessi, tra i quali sceglie quelli che ritiene di maggiore rilevanza. Tra questi, sulla base dell’ultima programmazione triennale (2018-2020), rientrano la ricerca scientifica, le attività e i beni culturali, la sostenibilità ambientale, l’educazione, l’istruzione e la formazione. L’azione in questo settore è guidata, così come negli altri, dal preminente obiettivo della Fondazione, ossia lo sviluppo sociale, economico e culturale del territorio di riferimento. È in questo quadro che la Fondazione intende contribuire alla rigenerazione del territorio siciliano dedicando una particolare attenzione a promuovere e sostenere interventi di restauro/conservazione del patrimonio storico-artistico e ambientale, diffusamente presente sul territorio, per concorrere a preservare la memoria della comunità e del suo territorio. A questo fine la Fondazione Sicilia invita le amministrazioni comunali a presentare idee progettuali per la rigenerazione, attraverso interventi di recupero e restauro di beni culturali, così come definiti dal codice dei beni culturali (D.Lgs. 42/2004), ubicati in borghi abbandonati o scarsamente popolati. Tali borghi non devono appartenere a comuni capoluogo di provincia. La Fondazione selezionerà le migliori idee progettuali e sosterrà il progetto di restauro o conservazione. Le risorse da assegnare con il presente bando ammontano complessivamente a € 50.000.

Informazioni utili: 

Vincitori del bando Comune di Geraci Siculo, Il portale dell’arte: dal restauro di un’opera del Rinascimento alla Rinascita del borgo Comune di Lentini, RECUPERO DELL'ORATORIO RUPESTRE DI SANTA LUCIA AL TIRONE

Download:

Bando di selezione

Scarica adesso

Link utili:

Richiesta Online

Candidature online